29 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > Rovereto

Rovereto: due grandi esempi per lo sport protagonisti della festa per l´atleta dell´anno; Elisa Roner, atleta dell´anno e Luigi (Gino) Jacob, premio alla carriera sportiva.

30-04-2018 11:18 - Rovereto
Elisa Roner premiata con la medaglia UNVS
Nella sala riservata del ristorante all´Amicizia di Villa Lagarina si sono ritrovati altre quaranta veterani della sezione di Rovereto guidati dal presidente Elio Grigoletto, dal vice Andro Ferrari e da tutto il consiglio direttivo, presenti il delegato regionale UNVS Luciano Vanz ed Enrico Di Valerio, presidente della Polisportiva Kosmos Arcieri Kappa, per onorare due personaggi importanti per l´esempio che danno ai giovani e meno giovani sportivi della Val Lagarina.
Si tratta di Elisa Roner, atleta della Kosmos -Arcieri Kappa di Rovereto nominata Atleta dell´Anno UNVS per il 2017 pluri campionessa che ha iniziato a tirare con l´arco a sette anni. Oggi, ad appena 17 anni, vanta un palmares di vittorie e di piazzamenti d´onore invidiabile anche da campioni consumati: debuttato in nazionale nell´aprile 2016, diventa campionessa italiana indoor e outdoor; si ripete nel 2017 e conquista il titolo italiano indoor ed il secondo posto nel campionato outdoor nell´anno in corso. I risultati nella classifica a squadre con la nazionale non sono meno lusinghieri: secondo posto all´ europeo di Bucarest nel 2016, un altro secondo posto nella prima tappa della Youth cup nel 2016 ed un primo posto nella prima tappa dello stesso torneo nel 2017 oltre ad un 1. posto individuale nello stesso torneo. Sarebbe troppo lungo elencare gli altri successi conseguiti nel 2017. Nei primi tre mesi dell´anno corrente Elisa ha già collezionato un primo e un secondo posto individuale in due mondiali indoor ed un terzo posto di squadra nello stesso mondiale. E non potrebbe essere altrimenti sotto la guida e lo sguardo vigile di una allenatrice d´eccezione; la nonna Josè Fontana, anch´essa campionessa di tiro con l´arco, simpatica ed orgogliosa della sua eccezionale nipote. Elisa ha ricevuto la Medaglia UNVS dalle mani del presidente Grigoletto assistito dal delegato regionale.
Luigi Jacob, per tutti Gino, premio "Una vita per lo sport" è stato premiato dal presidente Grigoletto per la sua lunghissima militanza sportiva prima come atleta di valore, poi come massimo dirigente sportivo di diverse associazioni fra cui la presidenza dell´UNVS di Rovereto per ben 33 anni. Gino ha 87 anni portati alla grande ed è stato specialista dei 100 m. piani, dei 400 piani e della staffetta ed ha indossato la prima maglia azzurra d´Italia. Il suo notevole curriculum è stato illustrato da par suo da Franco Scantamburlo, anch´egli grande sportivo, segretario dei Veterani di Rovereto ed amico del premiato. Fra i moltissimi successi agonistici di Jacob: campione regionale dei 100 m. piani per 21 anni, recordman italiano sui 100 m. con 10",7 che ha resistito per 21 anni, battuto solo da Carlo Vittori, poi scopritore ed allenatore, fra gli altri, di Pietro Mennea. Gino Jacob ha vestito più volte la maglia azzurra in Europa e Sud America. La sua carriera dirigenziale non è da meno: vice presidente per diversi anni della prestigiosa società sportiva Quercia di Rovereto, presidente dei Veterani dello Sport di Rovereto per 33 anni fino allo scorso anno, presidente per diversi anni degli Azzurri d´Italia del Trentino, e consigliere del Panathlon club Trentino. E´ stata una bellissima serata di grande sport e di amicizia che ha degnamente onorato due persone di grande valore sportivo ed umano.



Fonte: Luciano Vanz . Foto Stefano Pedrotti

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account