02 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > Bolzano

Per i veterani atesini il Prestige si apre con il pattinaggio velocità

08-02-2011 12:02 - Bolzano
Ugo Piccoli, Fredi Dissertori, Manuela Ferrini e Johanna Endrich sono i vincitori e le vincitrici nelle quattro categorie. Ha dato spettacolo la pattuglia trentina guidata da Giorgio Torgler. Il singolare record di Lino Trettel.

All´Arena Ritten, il moderno impianto sull´altipiano di Renon con stadio del ghiaccio e pista di velocità di 400 metri, ogni week end d´inverno entrano in scena fior di campioni, dagli olandesi agli atleti dell´est europeo, tanto per citare i migliori. Sullo stesso anello hanno avuto l´onore di gareggiare i veterani atesini dello sport nella prima delle sei gare del trofeo Prestige, che - per differenziarsi dal trofeo Fondazione Cassa di Risparmio - comprende la competizioni più severe sotto il profilo agonistico: sci di fondo, sci alpino, corsa campestre, atletica leggera e nuoto.
La gara, come vuole la tradizione, si disputa sulla classica distanza dei 500 metri. In campo maschile nella categoria "AB" (dai 31 ai 65 anni) ha vinto senza problemi Ugo Piccoli, un veterano doc che pratica ancora l´hockey su ghiaccio a livello amatoriale. Nella sfida diretta ha largamente preceduto Roberto Zuliani. Nella categoria C, riservata agli over 66, arrivo quasi al fotofinish: Benedetto Biancalana ha preceduto Fredi Dissertori ma il bonus di soli 9 decimi di secondo per la differenza di età ha rovesciato le posizioni. Primo Dissertori, secondo Biancalana e terzo Franco Sitton. In campo femminile successi nelle due categorie di Manuela Ferrini e Johanna Endrich.
In veste di ospiti hanno partecipato alla prima gara stagionale del trofeo Prestige anche alcuni fortissimi pattinatori "master" del vicino Trentino guidati dal presidente provinciale del CONI Giorgio Torgler. Il miglior tempo è stato realizzato in 46" da Roberto Milesi di Brunico.
La premiazione è stata orchestrata dal presidente della sezione di Bolzano Alberto Ferrini con la collaborazione della responsabile del Prestige Marianne Market e del segretario organizzativo Toni Marchiori. Ferrini ha ringraziato per la brillante partecipazione la pattuglia trentina ed in particolare Giorgio Torgler, quindi si è complimentato con Lino Trettel, classe 1924, che alla bella età di 86 anni si è cimentato, casco da sci in testa, sull´anello ghiacciato di Renon. Meritano una citazioni altri due veterani alla soglia degli ottant´anni: Aldo Zorzi e Johanna Endrich che hanno confermato la loro invidiabile passione sportiva. A Lino Trettel, campione europeo di paracadutismo, vincitore di tante gare di sci, è stata simpaticamente data la medaglia di legno che spetta all´ultimo in classifica. "Questo è un ... record che mi mancava - ha spiritosamente commentato Lino - non ero mai arrivato ultimo in vita mia."
L´oscar della sfortuna va invece a Luciano Vanz di Trento che, poco prima della gara, è caduto accidentalmente sul ghiaccio riportando una frattura scomposta del radio. Con l´autoambulanza è stato trasportato all´ospedale di Bolzano e quindi trasferito a Trento dove è stato sottoposto a intervento chirurgico. Dalle colonne del "Veterano dello Sport" gli auguri a Luciano per una rapida guarigione e riabilitazione.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account