07 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > Bolzano

Gara di tiro a segno a Merano per il trofeo Fondazione Cassa di Risparmio

14-04-2011 11:03 - Bolzano
I veterani altoatesini impegnati nella gra di tiro a segno
Nicolussi - Zöggeler duello
all´ultimo colpo di carabina
Sul podio anche Hans Laimer. In campo femminile en plein (100 su 100) di Erika Zöggeler. Ai posti d´onore Patrizia Zucchelli ed Eliana Valerio.

Nella terra sudtirolese i tiratori scelti sono gli Schützen. Il sacro cuore di Gesù, patrono del Tirolo storico, campeggia sulle loro bandiere bianco verdi. Profondamente religiosi, strettamente legati alla cultura, alle tradizioni e soprattutto alla loro Heimat gli Schützen sudtirolesi conservano ancora oggi la loro struttura paramilitare: sono oltre cinquemila in provincia di Bolzano suddivisi in 140 compagnie con tanto di capitani, maggiori, colonnelli e comandante generale, ossia Hauptmann, Major, Oberleutnant und Landeskommandant, se vogliamo usare la dizione tedesca peraltro familiare a chi legge libri di storia. Sfilano alle grandi parate, alle processioni religiose, alle cerimonie solenni o anche ai funerali nei loro tipici costumi variopinti con il caratteristico cappello piumato.
Non sappiamo se i "tiratori scelti" fra i veterani dello sport abbiano le carte in regola o la vocazione politica per far parte di una compagnia di Schützen ma - in quanto a mira e precisione - hanno ben pochi rivali, se escludete la pattuglia di "tiratori scarsi" (compreso chi scrive queste note) che fanno regolarmente cilecca al poligono.
Parliamo innanzitutto di due fuoriclasse che si sono contesi la vittoria, tiro dopo tiro, con una serie impressionante di centri pieni. Dieci il punteggio massimo per ogni tiro. Nei venti tiri il campione nazionale UNVS Mauro Nicolussi ha realizzato 200 punti! Ha battuto per un solo punto (per la precisione un decimo di punto) il suo simpatico rivale Alois Zöggeler che ha sfiorato l´en plein: 19 tiri da 10 e uno da 9,9. Roba da mangiarsi le dita e ... qualcos´ altro!
Ben tornato Hans Laimer: a cinquanta giorni dallo sfortunato incidente sciistico sulle nevi di Panarotta il pompiere meranese è salito sul terzo gradino del podio con 193 punti.
Lotta serratissima anche per le piazze d´onore: 192 punti per Roberto Zuliani e 191 per Biancalana e Zanol. Fra gli ex - aequo (è anche il caso della coppia di amici Marchiori- Mazzoli) decisiva è la seconda serie di dieci tiri. Il tiro a segno è sport di concentrazione e silenzio: chi parla troppo è pesantemente penalizzato come è accaduto al sottoscritto che si è visto soffiare la medaglia di legno da Gigi Delladio. Se i cacciatori fossero come Baratto, Sitton e Delladio, lepri e camosci avrebbero lunga vita!
Nel trofeo Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano sono previste due solo categorie indipendentemente dall´età: una maschile e l´altra femminile. Teatro della gara in un sabato d´aprile il poligono alle porte di Merano. La primattrice è stata Erika Zöggeler: la moglie di Alois ha salvato l´onore di famiglia con 200 punti su 200, un en plein come Mauro Nicolussi. Divise da un solo punto al secondo e terzo posto la campionessa nazionale Patrizia Zucchelli (194) e la segretaria della nostra associazione Eliana Valerio (193). Per la classifica del Superprestige punti preziosi per Manuela Ferrini, Renate Teutsch e Rosy Pattis.
Alois Zöggeler si è rivelato non solo un ottimo tiratore ma anche un eccellente direttore di gara mentre Sandro Saltuari, in veste di fotografo, ha rischiato l´incolumità per immortalare frontalmente i i veterani armati di carabina. Grazie al cielo lo hanno risparmiato!

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account