02 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > Bolzano

A Bolzano la festa delle premiazioni per la regìa dei veterani dello sport

03-11-2014 12:12 - Bolzano
I due atleti dell´anno fra il presidente Ferrini e i rappresentanti della Cassa di Risparmio di Bolzano
Christof Innerhofer e Petra Zublasing atleti dell´ anno
Il campione di sci ha conquistato due medaglie alle Olimpiadi invernali, la campionessa di tiro a segno il titolo mondiale nella carabina.
Premiati anche i protagonisti del "Prestige- Fondazione Cassa di Risparmio".
di Franco Sitton


Il medaglione dell´ UNVS ispirato all´ arte etrusca, un bel cesto con i tipici prodotti altoatesini e un orologio artistico con le immagini scolpite dei due campioni, lo sciatore di gran classe e la donna armata di carabina: questi i premi conferiti a Bolzano ai due atleti dell´ anno 2014 nel corso della splendida festa di fine ottobre nella sala Europa. Lui è il campionissimo dello sci Christof Innerhofer, due medaglie olimpiche a Sochi in discesa libera e supercombinata, lei è Petra Zublasing campionessa del mondo di tiro a segno. Lui - come è stato sottolineato nella presentazione - per vincere "rischia l´ osso del collo con picchiate a oltre a 130 km. orari e salti acrobatici in discesa libera di 60 - 70 metri" mentre lei per vincere "deve stare ferma e immobile come una statua e muovere solo un dito sul grilletto". Sono stati il presidente e vicepresidente dei veterani atesini Alberto Ferrini e Felix Martinolli con i rappresentanti della Cassa di Risparmio e dell´ omonima Fondazione Bruno Zanderigo e Klaus Widmann a premiare i due atleti.
Al loro ingresso nella sala Europa di Bolzano Petra Zublasing e Christof Innerhofer erano stati letteralmente assediati da giornalisti e operatori TV per le interviste. Quindi è toccato a Toni Marchiori in veste di moderatore dare la parola a Felix Martinolli per i saluti di rito alle autorità civili e militari, quindi al presidente Alberto Ferrini per la relazione sull´ attività della sezione altoatesina dell´ UNVS in campo sportivo, culturale e ricreativo. L´ organizzazione di ben 14 gare da gennaio a ottobre, la partecipazione ai campionati nazionali di atletica, le gite all´ estero e in Italia, la pubblicazione di "Cursores" , la difficoltà di reperire risorse finanziarie in tempi di crisi sono stati i temi sottolineati da Ferrini che ha ribadito un concetto importante." Lo sport alla terza età guarda anche all´ agonismo e ai risultati ma soprattutto ha quale obiettivo il benessere psicofisico di chi lo pratica". In una terra bilingue è toccato quindi a Felix Martinolli illustrare l´attività dei veterani in lingua tedesca.
Dopo il "clou" della festa dedicato per la prima volta non ad uno ma a due "Atleti dell´ anno" sono state consegnate le onorificenze dal delegato regionale Luciano Vanz a due veterani: distintivo d´ oro per Marco Zanol per una vita dedicata allo sport con la partecipazione a oltre 2 mila gare coronate da tante vittorie e distintivo d´ argento per il vicepresidente Toni Marchiori per la sua attività organizzativa.
Quindi le autorità hanno premiato con stupendi vasi di cristallo i protagonisti del trofeo Prestige e del trofeo a coppie. La presentazione è stata curata dal consigliere Guido Mazzoli. Infine omaggi floreali del presidente Ferrini alla fidanzata di Innerhofer e a Marianne Market, storico personaggio dei veterani atesini. La festa delle premiazioni ha avuto larga eco a livello mediatico. servizi TV nei telegiornali della RAI e delle emittenti altoatesine e un´ intera pagina sul quotidiano "Alto Adige".

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account